Concorso INFERMIERI APSP Santo Spirito rende noto che è indetto un pubblico concorso per esami per la copertura a tempo indeterminato di

concorso infermieri

Concorso  per l assunzione di Nr 8 Infermieri APSP Santo Spirito rende noto che è indetto un pubblico concorso per esami per la copertura a tempo indeterminato di:

1 posto di infermiera/e professionale (Profilo professionale n. 64) a tempo parziale 50% (19 ore settimanali), riservato al gruppo linguistico tedesco;
4 posti di infermiere/a professionale (Profilo professionale n. 64) a tempo pieno (38 ore settimanali), riservati al gruppo linguistico tedesco; di cui 1 posto a tempo pieno è riservato per i volontari delle Forze Armate ai sensi del D.Lgs. 66/2010 in forma vigente;
3 posti di infermiere/a professionale (Profilo professionale n. 64) a tempo pieno (38 ore settimanali), riservati al gruppo linguistico italiano;

 

 

 

Nell’edificio dell’ex sanatorio del Comprensorio Sanitario di Bressanone l’Azienda gestisce 2 aree abitative che che dispongono di complessivamente 46 posti, distribuiti su 14 stanze singole e 16 stanze a due letti.
Il Sanatorio dispone, oltre ai posti per i ricoveri permanenti, di posti per ricoveri di transito e di assistenza diurna.

Ubicazione

lavoro infermieri ossL’edificio si trova nelle immediate vicinanze dell’ospedale di Bressanone. Alla struttura si accede attraverso il portone principale sul lato nord dell’edificio (entrata principale dell’ospedale). Il Sanatorio è facilmente raggiungibile con gli autobus delle linee urbane e in bicicletta. La distanza dal centro storico è di circa 700 m.

 

 

CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI
per la copertura di: 8 posti per infermiere/i professionali
Ulteriori informazioni e documenti:

bando di concorso per infermiere/i professionali BANDO
domanda di ammissione al concorso MODULO DI DOMANDA
Termine per la presentazione delle domande di ammissione: 02.03.2016 – ore 12.00

 

Azienda pubblica di servizi alla persona “Santo Spirito”

L’anno di fondazione dell’antico “Ospizio S. Spirito” di Bressanone risale al 1348.

Grazie alle donazioni ed ai terreni offerti da cittadini e commercianti benestanti, fu possibile iniziare la costruzione di un “ospizio”. Questo avrebbe dovuto fungere, in primo luogo, da ricovero per persone malate, bisognose di aiuto, povere e senzatetto, cosa che avvenne per secoli. Il fondamento economico dell’Ospizio S. Spirito era costituito dai propri prati, campi e vigneti, oltre che dai censi fondiari dei vicini proprietari terrieri.

Nell’anno 1856, sullo sfondo di mutate esigenze e necessità, l’Ospizio S. Spirito venne trasformato in un “ospedale pubblico”.

Fino al 1914, anno dell’apertura del nuovo ospedale Kaiser Franz Josef, l’attuale “Sanatorio”, la struttura Beato Artmanno ha svolto la funzione di ospedale per la città di Bressanone.

Sempre nel 1914, per la Fondazione S. Spirito si concluse l’era di istituto ospedaliero ed il Comune di Bressanone le attribuì la nuova destinazione di casa di riposo. Da allora il nome della Fondazione è “Casa di Riposo S. Spirito”.

La ex Fondazione Casa di Riposo S. Spirito, oggi è un’Azienda pubblica di servizi alla persona (APSP) senza scopo di lucro, gestita da un consiglio di amministrazione e da un direttore. Attualmente l’Azienda è costituita da 4 strutture: Casa di Riposo Bürgerheim, Beato Artmanno, Sanatorio (tutte a Bressanone) e Casa Eiseck a Chiusa.
Queste quattro strutture dispongono complessivamente di 204 posti.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi