Avvocati : al via le domande per affidamento incarichi Gruppo Equitalia scadenza 6 giugno 2017

il Gruppo Equitalia intende istituire un Elenco di avvocati per l’affidamento di incarichi di rappresentanza e difesa in giudizio Le domande di iscrizione potranno essere trasmesse dalle

Avviso di costituzione di un Elenco avvocati

per l’affidamento di incarichi di rappresentanza e difesa in giudizio da parte delle Società del Gruppo Equitalia

Si rende noto che il Gruppo Equitalia intende istituire un Elenco di avvocati per l’affidamento di incarichi di rappresentanza e difesa in giudizio, anche ai sensi di quanto  previsto dall’art. 1 comma 8 del Decreto legge 22 ottobre 2016 n. 193, convertito con modificazioni dalla Legge n. 225 del 1 dicembre 2016.

Le domande di iscrizione potranno essere trasmesse dalle ore 10 del 28 aprile 2017 alle ore 12 del 27 giugno 2017.
Potranno essere richiesti chiarimenti fino alle ore 12 del 6 giugno 2017.

 

 

REQUISITI

Sono ammessi all’iscrizione nell’Elenco, per gli incarichi di cui al presente Regolamento, i seguenti soggetti:

i liberi professionisti singoli;
–  i liberi professionisti associati in associazioni professionali.
Nel caso di associazioni professionali, ciascun singolo professionista dovrà presentare domanda d’iscrizione all’Elenco singolarmente

Requisiti di iscrizione

Ciascun richiedente l’iscrizione all’Elenco dovrà rendere, tramite procedura telematica, idonea dichiarazione sostitutiva ai sensi degli artt. 46 e 47 del d.P.R. n. 445 del 2000, unitamente al documento d’identità in corso di validità del sottoscrittore, attestando il possesso dei requisiti di iscrizione di seguito specificati.
Ai fini dell’iscrizione e della permanenza nell’Elenco sono richiesti i seguenti requisiti:

a)  insussistenza dei motivi di esclusione di cui all’art. 80 del Codice, relativamente alle ipotesi applicabili;
b)  iscrizione, al momento della presentazione della domanda, da almeno cinque anni, all’Albo degli avvocati di cui alla legge 31 dicembre 2012, n. 247.
Per la sezione V.b, iscrizione all’albo speciale per il patrocinio davanti alla Corte di Cassazione e alle altre giurisdizioni superiori (si precisa che, per le sezioni I, II, III e IV l’iscrizione all’albo speciale per il patrocinio davanti alla Corte di Cassazione e alle altre giurisdizioni superiori sarà necessaria solo per gli incarichi davanti alla Corte di Cassazione e alle altre giurisdizioni superiori);
c)  non avere in corso, al momento del conferimento dell’incarico e per tutta la durata dello stesso, in qualità di parte o difensore di se stesso o di altre parti, il patrocinio per cause promosse contro le Società, Agenzia delle Entrate e INPS ovvero, laddove sia patrocinante in un giudizio pendente contro le medesime parti, essere comunque disposto a rinunciare al suddetto patrocinio, preliminarmente all’affidamento del primo incarico/alla sottoscrizione dell’accordo;

 

d)  non aver avuto alcun procedimento disciplinare dinanzi al Consiglio Distrettuale di Disciplina forense, all’esito del quale sia stata irrogata la sanzione di sospensione dall’esercizio della professione;
e)  essere in regola con i crediti formativi da maturare nel triennio, così come previsto all’art. 12 del Regolamento per la formazione continua del Consiglio Nazionale Forense del 16 luglio 2014 n. 6;
f)  aver conseguito negli ultimi tre anni solari, antecedenti alla data di pubblicazione dell’Avviso, un volume di affari pari ad almeno 100.000 euro, IVA e CPA escluse. In caso di esercizio dell’attività anche in forma associata1, si farà riferimento rispettivamente alla quota di volume d’affari corrispondente alla quota di partecipazione agli utili del singolo professionista risultante da apposito atto pubblico o scrittura privata autenticata per ciascuno degli anni interessati (pro-quota)2;
g)  negli ultimi tre anni solari, antecedenti alla data di pubblicazione dell’Avviso, aver realizzato un fatturato specifico in attività analoghe3 a quelle oggetto della specifica sezione per la quale si chiede l’iscrizione pari ad almeno a 50.000 euro, IVA e CPA escluse4, ovvero, ai soli fini dell’iscrizione nelle sezioni V.a e V.b, aver svolto almeno 50 incarichi in attività analoghe5;
h)  aver svolto, nell’anno solare antecedente alla data di pubblicazione dell’Avviso, almeno 3 incarichi in attività analoghe a quelle oggetto della specifica sezione per la quale si chiede l’iscrizione; in caso di richiesta di iscrizione alla sezione IV (Contenzioso del lavoro), gli incarichi analoghi devono essere stati conferiti da soggetti con più di mille dipendenti;
i)  possesso, al momento del conferimento dell’incarico, di una adeguata polizza assicurativa a copertura dei rischi derivanti dall’attività professionale, conforme alle disposizioni e ai parametri di cui al decreto del Ministero della giustizia 22 settembre 2016, in G.U. n. 238 dell’11 ottobre 2016, recante “Condizioni essenziali e massimali minimi delle polizze assicurative a copertura della
1 Nel caso in cui il professionista eserciti contemporaneamente l’attività in forma individuale e in forma associata, ai fini della verifica del soddisfacimento del requisito, verranno presi in considerazione, cumulativamente, i valori riferiti al singolo e pro-quota all’associazione.
2 La documentazione che potrà essere prodotta ai fini della verifica del requisito in oggetto è quella considerata valida ai fini fiscali.

3 Per attività analoghe a quelle oggetto delle sezioni V.a e V.b si intendono le attività di rappresentanza e difesa in giudizio in materia di riscossione di imposte, tasse, contributi e sanzioni.
4 In caso di esercizio dell’attività in forma associata, si farà riferimento al medesimo criterio pro-quota di cui alla precedente lettera f).
9
responsabilità civile e degli infortuni derivanti dall’esercizio della professione di avvocato”. Per le associazioni professionali la polizza di responsabilità professionale potrà essere intestata all’associazione;

j) essere dotato, al momento del conferimento dell’incarico/degli incarichi e per tutta la durata dello stesso/degli stessi, di una struttura organizzativa idonea al suo/loro svolgimento, anche in considerazione dei Distretti di Corte di Appello per i quali si richiede l’iscrizione, ed in particolare di strumenti informatici adeguati, della collaborazione diretta e stabile di almeno due collaboratori iscritti all’Albo degli avvocati, nonché di una segreteria che assicuri la reperibilità dal lunedì al venerdì nella fascia oraria 08.00/20.00.

Con esclusivo riferimento alla sezione V.a, si precisa che ogni avvocato potrà richiedere l’iscrizione per più Distretti di Corte di Appello, fino a un massimo di 4 (quattro). In tal caso, i requisiti di cui ai superiori punti f), g), h) e j) dovranno esser moltiplicati per il numero dei Distretti prescelti.

Con particolare riferimento al requisito di cui al punto j), si precisa che l’avvocato, al momento del conferimento degli incarichi, dovrà impegnarsi a garantire una sede in ciascun Distretto di Corte di Appello per il quale abbia richiesto l’iscrizione e nel quale dovranno essere eseguiti gli incarichi, nonché un’organizzazione adeguata allo svolgimento degli incarichi medesimi.

Equitalia si riserva di procedere periodicamente ad effettuare verifiche, anche a campione, ai sensi dell’art. 71 del d.P.R. n. 445 del 2000, al fine di accertare la sussistenza e il mantenimento dei requisiti di iscrizione e l’attualità delle dichiarazioni già rese dal professionista, provvedendo, nel caso di esito negativo delle suddette verifiche, alla cancellazione con le modalità di cui al successivo articolo 9.
All’atto del conferimento dell’incarico potrà essere richiesto di rinnovare le dichiarazioni relative al possesso dei requisiti effettuate in sede di iscrizione all’Elenco, laddove la validità delle stesse sia scaduta, nonché di produrre copia della polizza assicurativa per responsabilità professionale il cui possesso è stato dichiarato nella domanda d’iscrizione, eventualmente chiedendo di adeguare il massimale della stessa.

 

 

INFORMAZIONI E CANDIDATURE

Le condizioni per la trasmissione delle domande sono indicate nel Regolamento che, unitamente alla relativa documentazione, è consultabile nella presente sezione.

Puoi trasmettere la domanda di iscrizione all’Elenco avvocati.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi