Concorso per 627 disoccupati nei Beni Culturali per candidati con Licenza media Diplomati Laureati

lavoro calabria

Selezione di massimo 627 soggetti, da parte di disoccupati per l’inserimento in un percorso di lavoro per candidati  Diplomati Laureati e Licenza media

Si comunica che è stato pubblicato sul BURC  il Decreto avente ad oggetto “PAC. Manifestazione di interesse, per la selezione di massimo 627 soggetti, disoccupati e disoccupati in possesso dello status di percettori di ammortizzatori sociali in deroga,

 

per un percorso di qualifica in grado di offrire maggiori opportunità lavorative, in attuazione delle intese raggiunte dalla Regione Calabria e il Segretariato Regionale del Ministero dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo per la Calabria”

Attività formativa per Profili Professionali  Le attività formative di cui al presenta Avviso, consistono in:

a) Corsi di formazione finalizzati alla creazione di un contatto diretto tra il lavoratore ed il contesto lavorativo ove va ad operare, con un percorso di formazione da affidare, attraverso procedure di evidenza pubblica, ad Agenzie formative accreditate al preposto Albo della Regione Calabria, rivolti alle figure professionali di seguito indicate:

Area I

Addetto ai servizi ausiliari con compiti di: collaborazione agli accessi e dei flussi di utenza; movimentazione beni materiali ; guida di veicoli; supporto agli uffici; attività ausiliarie e di supporto inerenti le lavorazioni e gli impianti.
Titolo di studio previsto: diploma di istruzione secondaria di 1^ grado “Licenza Media” o essere esentato agli obblighi al diritto dovere all’istruzione per raggiunta maggiore età;

Area II

 

Operatore addetto alla custodia vigilanza ed accoglienza con compiti di vigilanza e custodia di beni; sorveglianza e controllo della regolarità degli accessi, regolamentazione del flusso di pubblico; distribuzione e ricollocazione del materiale bibliografico ed archivistico; attività di supporto.
Titolo di studio previsto: diploma di istruzione secondaria di II ^ grado ;
Per la realizzazione delle attività formative si procederà alla stipula della Convenzione fra la Regione Calabria ed il soggetto attuatore (ISTITUTI MIBACT CALABRIA).

 

In via preliminare ad un’eventuale ammissione del disoccupato e del percettore in deroga al percorso prescelto, l’operatore del centro per l’impiego verifica che i requisiti del disoccupato siano coerenti a quanto richiesto dal presente Avviso e che lo stesso non abbia Politiche Attive in corso di erogazione. L’ammissione del lavoratore disoccupato al percorso formativo/lavorativo prescelto è sempre successiva alla presa in carico e all’apertura del PAI da parte del Centro per l’impiego.

Gli ISTITUTI MIBACT CALABRIA , in qualità di soggetti attuatori, garantiscono la presenza di un tutor che accompagnerà il disoccupato nel percorso di formazione on the job.
Le attività didattiche sono assicurate dalla Regione, in qualità di soggetto promotore.
La durata del percorso formativo è di 12 mesi da svolgere in massimo 20 ore settimanali( 5- 6 giornate lavorative) per tutto l’arco dell’intervento e secondo le modalità organizzative adottate dagli uffici e nei siti nei quali viene prestata l’attività stessa e le esigenze dell’ attività formativa in aula.

A pena di decadenza, il lavoratore, entro 15 giorni dalla comunicazione da parte della Regione, deve rendersi disponibile ad essere avviato al percorso formativo.

Il percorso è costituito dalle attività di cui alle lett. a) e b), pertanto, il rifiuto del lavoratore a partecipare al percorso di assegnazione determina la fuoriuscita dal percorso e la conseguente perdita del diritto alla proroga della mobilità ai sensi dell’art. 4 della Legge n.92 del 28 giugno 2012.

a)  finalizzata alla creazione di un contatto diretto tra il lavoratore ed il contesto lavorativo ove va ad operare;
b)  da attuarsi presso agenzie formative accreditate per la parte formativa prevista in aula;
A termine del percorso formativo/lavorativo, la Regione rilascia un attestato di qualifica, previa attestazione da parte del soggetto ospitante che rilevi l’effettiva frequenza e le competenze acquisite.

E’ prevista la selezione per massimo 424 unità per le Aree I e II, di cui il 35% è destinata ai lavoratori percettori di ammortizzatori sociali in deroga.

b) Tirocini formativi e di orientamento all’interno delle sedi del Segretariato Regionale MIBACT per la Calabria, la Soprintendenza per le belle Arti ed il Paesaggio della Calabria, la Soprintendenza Archeologia della Calabria, il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, il Polo Museale Regionale con i Parchi, le Aree Archeologiche, le Gallerie di Arte Antica ed i monumenti allo stesso afferenti, gli Archivi di Stato di RC, VV e CS, la Biblioteca Nazionale Universitaria.

Area III

Per accedere alla selezione è richiesto il diploma di laurea specialistica o magistrale o il diploma di laurea triennale in una delle seguenti discipline o in discipline ad esse equipollenti in base alla normativa vigente :

–  Archeologia
–  Architettura
–  Archivista e biblioteconomia
–  Ingegneria ambientale
–  Ingegneria civile
–  Ingegneria informatica
–  Geologia
–  Scienza e tecnologia beni culturali
–  Statistica

E’ consentita la partecipazione ai possessori di titolo di studio riconosciuti equipollenti, secondo la vigente normativa, a uno dei titoli sopraindicati ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi.
La durata dei tirocini è di 12 mesi da svolgere in massimo 20 ore settimanali( 5- 6 giornate lavorative) per tutto l’arco dell’intervento e secondo le modalità organizzative adottate dagli uffici e nei siti nei quali viene prestata l’attività stessa

Alla conclusione del percorso di tirocinio è rilasciato un apposito attestato di partecipazione.
I tirocinanti non possono ricoprire i ruoli necessari all’organizzazione dell’Istituto ospitante, ne sostituire il personale del medesimo Istituto nei periodi di malattia, maternità o ferie.

E’ prevista la selezione per massimo 203 unità tra le figure professionali indicate nell’Area III.

 

Modalità e termini della presentazione della candidatura

Il lavoratore percettore in deroga che ha acquisito lo status entro il 31 dicembre 2014 con decreto regionale ed il lavoratore disoccupato, avente i requisiti soggettivi di cui al precedente art. 4, deve trasmettere la propria candidatura al Dipartimento 7 – Sviluppo economico, Lavoro, Formazione e Politiche sociali, mediante specifica procedura informatica, a partire dal ventesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Calabria (BURC).

La documentazione prevista dagli articoli del presente Bando deve pervenire entro e non oltre le ore 14:00 del 20 giugno 2016 all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC): candidatura.politicheattive@pec.regione.calabria.it.

L’Amministrazione si riserva la facoltà di aprire scadenze successive a quella prevista dal presente avviso.

Le candidature dovranno essere presentate mediante la seguente procedura:

I destinatari di cui all’art. 4 si candideranno all’Avviso Pubblico attraverso la sezione specifica del portale www.politicheattivecalabria.it compilando un apposito form.
Dopo la compilazione del form, il Sistema invierà una comunicazione di posta elettronica contenente le credenziali di accesso univoche.
Ricevute le credenziali, il destinatario si autenticherà sull’area riservata attraverso la quale accederà alle funzionalità per la compilazione della domanda di candidatura di cui al presente Avviso.

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI E CANDIDATURE VAI AL BANDO

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi