Concorso pubblico per esami DI 3 posti di “Educatore asilo nido”, a tempo pieno ed indeterminato

Concorso pubblico per esami per la copertura di n. 3 posti di “Educatore asilo nido”, a tempo pieno ed indeterminato, di cui n. 1 posto riservato a favore dei volontari in ferma breve e ferma prefissata nonché dei volontari in servizio permanente delle Forze Armate ai sensi dell’art. 1014 del D.Lgs. 15/03/2010 n. 66.

I vincitori saranno inquadrati nella categoria C pos. economica C1 del vigente CCNL Regioni Autonomie Locali con attribuzione del previsto trattamento economico integrato delle eventuali indennità previste dalla normativa vigente.

REQUISITI 

Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali e speciali:

a) cittadinanza italiana o in uno degli stati membri dell’Unione Europea ovvero cittadinanza in stati terzi paesi che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ovvero cittadini di paesi terzi che si trovano in una delle condizioni di cui all’art. 38 del D.Lgs. 165/2001. Inoltre, ai sensi del DPCM 7-2- 1994 n. 174, i candidati con cittadinanza diversa da quella italiana devono:

1) godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;
2) essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
3) avere adeguata conoscenza della lingua italiana. b) età non inferiore agli anni 18 (compiuti);
c) godimento dei diritti civili e politici;
d) assenza di condanne penali, di procedimenti penali in corso, o di altre misure che escludano, ai sensi della vigente normativa, dalla nomina agli impieghi presso la Pubblica Amministrazione;
e) non aver riportato condanna definitiva per i delitti non colposi di cui al libro II, titoli IX, XI, XII e XIII del codice penale, per la quale non sia intervenuta la riabilitazione;
f) non essere stati destituiti, o dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, ovvero licenziati per motivi disciplinari;
g) di non essere stati interdetti o sottoposti a misure tali che escludano, secondo la normativa vigente, dalla nomina agli impieghi presso la Pubblica Amministrazione;
h) idoneità fisica all’impiego da accertarsi all’atto dell’assunzione in servizio;
i) essere in regola con l’adempimento degli obblighi previsti dalle leggi sul reclutamento militare (per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985);
j) essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

(ex art. 13 DPGR 41/R 2013)

1) laurea o laurea magistrale conseguita in corsi afferenti alle classi pedagogiche o psicologiche;
2) master di primo o secondo livello avente ad oggetto la prima infanzia per coloro che sono in possesso di laurea in discipline umanistiche o sociali e hanno sostenuto esami in materie psicologiche o pedagogiche;
3) diploma di maturità rilasciato dal liceo socio-psico-pedagogico;
4) diploma di liceo delle scienze umane, esclusa l’opzione economico-sociale;
5) diploma di dirigente di comunità;
6) titoli equipollenti riconosciuti dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca.
(ex art. 11 DPGR 47/R 2003)

1)  diploma di dirigente di comunità infantile rilasciato dall’istituto tecnico femminile;
2)  diploma di maturità magistrale rilasciato dall’istituto magistrale;
3)  diploma di scuola magistrale di grado preparatorio;
4)  diploma di maturità rilasciato dal liceo socio-psico-pedagogico;
5)  diploma di assistente di comunità infantile rilasciato dall’istituto professionale di Stato per

assistente all’infanzia;

6)  diploma di maestra di asilo;
7)  diploma di operatore dei servizi sociali;
8)  diploma di tecnico dei servizi sociali;
9)  titolo di studio universitario conseguito in corsi di laurea afferenti alle classi pedagogiche o psicologiche;
10)  master di primo o secondo livello avente ad oggetto la formazione della prima infanzia;
11)  attestato di qualifica rilasciato dal sistema della formazione professionale per un profilo professionale attinente ai servizi per la prima infanzia;
12)  titoli equipollenti, equiparati, o riconosciuti ai sensi di legge.
k) conoscenza di una delle seguenti lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo.

Non possono partecipare al concorso, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, coloro che siano esclusi dall’elettorato politico attivo o che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero siano stati dichiarati decaduti dall’impiego pubblico.

Tutti i suddetti requisiti devono essere posseduti entro la data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione al concorso

 

PER IL BANDO ED IL MODULO DI DOMANDA VAI ALLA SEGUENTE PAGINA WEB

Pubblicazione:
Albo Pretorio On-line del Comune di Scandicci in data 22.03.2016;
Sito internet www.comune.scandicci.fi.it sezione “Amministrazione Trasparente in data 22.03.2016

Scade il 21.04.2016

Piazzale della Resistenza 50018 Scandicci (Firenze) – Tel. 055 75911 – Fax 055 7591472 www.comune.scandicci.fi.it – uffperson@comune.scandicci.fi.it – C.F. – P.IVA 00975370487

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi