FlixBus assunzione di 220 giovani in prevalenza autisti meccanici e tecnico-amministrative

flixbus lavoro

FlixBus, nuovo operatore della mobilità in autobus, si impegna, direttamente e con l’intervento dei suoi partner, nell’assunzione di circa 220 giovani NEET nel 2016.

È quanto prevede il protocollo di intesa sottoscritto oggi dal Ministro del lavoro e delle politiche sociali, Giuliano Poletti, e da Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia, azienda che fonda il suo modello imprenditoriale sulla cooperazione con una rete di PMI del territorio. L’accordo ha l’obiettivo di promuovere interessanti opportunità occupazionali e di crescita professionale, anche in mobilità, destinate a circa 220 giovani iscritti al programma “Garanzia Giovani”.

L’accordo con FlixBus -ha affermato il Ministro Poletti- si inserisce nel percorso di miglioramento del programma Garanzia Giovani con l’obiettivo di ampliare progressivamente le opportunità per i giovani iscritti. L’esperienza di FlixBus dimostra come il digitale può rappresentare un’occasione di crescita anche per la piccola e media impresa italiana, con ricadute positive in termini di nuova occupazione”.

Andrea Incondi ha aggiunto: “Sapere di poter contribuire, in meno di un anno di vita, alla creazione di circa 600 posti di lavoro in Italia ci riempie di orgoglio. Sono fiducioso che questa collaborazione porterà ulteriore valore alla nostra impresa, alle aziende con cui collaboriamo quotidianamente, e alla crescita del nostro paese, in cui FlixBus ha scelto di credere”.

Nell’ambito di tale iniziativa, il MLPS si impegna ad effettuare un pre-screening sui potenziali giovani in possesso dei requisiti richiesti da FlixBus tramite un’estrazione ad hoc, che terrà in considerazione le caratteristiche ricercate. I giovani identificati riceveranno una e-mail informativa, e saranno indirizzati presso le sedi di FlixBus e dei partner presso cui verrà effettuata la selezione per essere avviati a tirocinio o ad assunzione diretta da parte dell’azienda o del partner coinvolto.

FlixBus e i suoi partner favoriranno l’inserimento lavorativo di giovani con competenze specialistiche, in prevalenza autisti e meccanici, e tecnico-amministrative, oltre che personale in area marketing e per le nuove professioni digitali, e potranno beneficiare delle agevolazioni previste dal programma. Le figure coinvolte nel progetto, che ha carattere nazionale e internazionale, saranno assunte nelle sedi di Monaco, Berlino e Milano, o nelle 47 sedi delle aziende partner FlixBus, dislocate in 12 regioni italiane: Campania, Emila Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana, Trentino, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto.

 

 

A proposito di FlixBus

FlixBus è un operatore europeo della mobilità. Dal 2015 gli autobus FlixBus offrono anche in Italia un nuovo modo di viaggiare, comodo, green e adatto a tutte le tasche. Con una pianificazione intelligente della rete e una tecnologia superiore, FlixBus ha creato la rete di collegamenti in autobus intercity più estesa d’Europa, con oltre 100.000 collegamenti al giorno verso 800 destinazioni in 18 Paesi. Fondata e avviata in Germania nel 2013, l’ormai ex start-up unisce esperienza e qualità lavorando a braccetto con le PMI del territorio. Dalle sedi di Berlino, Monaco di Baviera, Milano, Parigi e Zagabria, il team FlixBus è responsabile della pianificazione della rete, del servizio clienti, della gestione qualità, del marketing e delle vendite, oltre che dello sviluppo del business e tecnologico. Le aziende di autobus partner – spesso imprese familiari con alle spalle generazioni di successo – sono invece responsabili del servizio operativo e della flotta di autobus verdi, tutti dotati dei più alti standard di comfort e di sicurezza. In tal modo, innovazione, spirito imprenditoriale e un brand affermato della mobilità vanno a braccetto con l’esperienza e la qualità di un settore tradizionalmente popolato da medie imprese. Grazie a un modello di business unico a livello internazionale, a bordo degli autobus verdi di FlixBus hanno già viaggiato milioni di persone in tutta Europa, e sono stati creati migliaia di posti di lavoro nel settore.

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi