Revisione Cv

£200.00

Revisione cv Curriculum Vitae  Oggi viene consigliato di racchiudere il CV in un unico foglio A4, magari scritto in Arial carattere 14, in modo da ottimizzare il tempo di chi è deputato alla scelta. In realtà il CV ha delle regole ben precise di compilazione, è riconosciuto a livello europeo come una vera e propria “Autocertificazione” ed è prassi accompagnarlo ad una Lettera di Presentazione

 

Descrizione

Revisione cv

Nel mondo del lavoro il termine Competenza si definisce come fusione del sapere, saper fare e  saper essere

quel saper essere che sottende l’etica e la morale  e che le organizzazioni aziendali racchiudono nella Carta dei Valori, auto-costruendo la propria Referenza.

Questa Strategia il lavoratore la può utilizzare, anzi, la deve utilizzare, attraverso l’attenta e corretta compilazione del proprio Curriculum Vitae; facendo però attenzione a non autocelebrarsi o truffare con false competenze.

Oggi viene consigliato di racchiudere il CV in un unico foglio A4, magari scritto in Arial carattere 14, in modo da ottimizzare il tempo di chi è deputato alla scelta. In realtà il CV ha delle regole ben precise di compilazione, è riconosciuto a livello europeo come una vera e propria “Autocertificazione” ed è prassi accompagnarlo ad una Lettera di Presentazione. Ed è proprio sulla Lettera di presentazione che bisogna colpire nel segno, facendo in massimo venti righe il riassunto del CV, rispondendo alle domande  su chi sono, perché posso aiutarti,  come ho costruito le mie competenze, perché ti devi fidare di me, cercando di non essere eccessivamente formali, ma rispettando, contemporaneamente, le regole basilari per la stesura di una lettera. Vi consigliamo inoltre di utilizzare una nuova strategia:

allegare al freddo Curriculum Vitae anche l’Auto-biografia, che diventa un ottimo ausilio per la conduzione di un futuro colloquio di lavoro, assumendo la funzione di Valore Aggiunto, dalla quale è possibile conoscere l’essenza della persona che dichiara il proprio ruolo alla Società con la propria Professione.

 

Foto e CV

L’occhio è il punto in cui si mescolano anima e corpo.

Christian Friedrich Hebbel

L’Inserimento della foto nel curriculum è di fondamentale importanza, la foto ti identifica. Attenzione non devi allegarla, se invii  il cv via mail, ma integrala sempre nel testo del documento.

Non deve essere inserita una foto qualunque! Ti consigliamo di fare delle prove con la webcam del tuo pc, analizzando:

  • luce (non diretta sul tuo viso appiattisce);
  • sfondo (meglio bianco);
  • profondità della foto (massimo un terzo dell’area del fotogramma deve essere occupato dal tuo viso);
  • acconciatura e colore dei capelli;
  • colore e forma degli indumenti (importante è verificare il collo dell’indumento che sia armonico con il viso ma anche con il fotogramma, è una cornice)
  • tieni presente la regola della sobrietà (attenzione un colore sobrio per una persona può diventare invasivo, sciatto per un’altra);
  • colore naturale della tua carnagione;
  • spontaneità nello sguardo (non fissare un punto, ma guarda dietro la telecamera come se ti godessi un paesaggio).

Il punto focale della foto sono gli occhi, che pervadono lo sguardo, trasmettendo sensazioni, emozioni, pulsioni, sentimenti del momento in cui è stata realizzata.

Quindi se sei triste, arrabbiato, deluso, depresso questo non è il momento di scattare una foto da pubblicare, perché chi guarda verrà pervaso dal tuo emozionale.

Pensa alla GIOIA, fatti pervadere da essa, e costruirai così un’immagine accattivante, coinvolgente.

Nessuno (o molto pochi) assumono per compassione, anzi rifiutano chi porta i suoi problemi in Azienda.

“Possiamo avere tutti i mezzi di comunicazione del mondo, ma niente, assolutamente niente, sostituisce lo sguardo dell’essere umano.”

 

Dichiarazione mendace… nel CV?

La prima domanda da porsi quando ci si trova dinanzi al foglio bianco per la stesura di un Curriculum Vitae è: “Dichiaro ciò che sono o dichiaro ciò che non sono?”. Questa domanda, inevitabilmente, ti inseguirà e perseguiterà per tutto il tempo che dedichi alla sua stesura.

Il consiglio che ti diamo è: risponditi prima di iniziare, anzi scrivitelo in un foglio e tienilo al tuo fianco durante tutta la stesura.

Navigando in rete si trovano indicazioni su tecniche e strategie da utilizzare per la stesura di un CV, molte volte indicazioni che sono al limite della dichiarazione mendace (art.495 del Codice Penale), su come circuire gli addetti alle risorse umane delle aziende deputati alla selezione del personale da assumere!

Per un ragazzo che deve mandare il suo primo CV iniziano le “elucubrazioni mentali da parapsicologo” sulle cose più assurde, tipo: “ma preferisco il gioco di squadra o il gioco individuale? Se scrivo il gioco di squadra, vedranno in me un estroverso che sa lavorare in gruppo, se scrivo il gioco individuale, magari mi vedono come un introverso, uno che corre da solo!” La risposta che ci viene da dare è: “… ma Tu che ne sai di chi stanno cercando veramente? Magari hanno bisogno di un caparbio solitario, da mettere in un ufficio da solo, senza possibilità di costruire rapporti umani con gli altri dipendenti, una persona che, però, prende a cuore il suo lavoro e lo porta a termine costi quel che costi…!”

Per un uomo con dieci anni di esperienze lavorative che deve mandare il suo centesimo CV, iniziano le “elucubrazioni mentali da onnisciente”, abituato a coloro che non leggono i CV ma li sfogliano, chiacchierando, magari rispondendo al telefono, e allora fa un CV vuoto, in cui non scrive le sue competenze ma cerca un riassunto d’impatto,  non dichiarandosi per ciò che è, ma quasi denigrandosi! La risposta che ci viene da dare è: “… ma Tu devi essere fiero di ciò che hai fatto, di ciò che sei, e di ciò che puoi fare!”

Quindi nella Lettera di presentazione, nel Curriculum Vitae, nell’Auto-biografia scrivi Ciò che sei veramente, ciò che sai fare veramente, e sicuramente al Colloquio non ti contraddirai, e il lavoro che ti verrà proposto sarà all’altezza delle Tue Competenze e non rischierai un licenziamento per inefficienza o per incompetenza.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi