selezione di 3 Praticanti Avvocati per candidarsi al bando e necessario possedere i seguenti requisiti

bando del Comune di Torino prevede la selezione di 3 Praticanti Avvocati che svolgeranno il praticantato per una durata massima di 12 mesi non prorogabili. Dopo i primi 3 mesi, i candidati potranno proseguire il periodo di pratica solo in caso di valutazione positiva del Direttore del Servizio Centrale Avvocatura del capoluogo piemontese.

 

I candidati selezionati saranno impegnati per un numero di ore settimanali non inferiore a 30, massimo 36. I Praticanti Avvocato assiteranno ad udienze, fornendo supporto per predisposizione degli atti giudiziali e stragiudiziali, ed effettuando ricerche giurisprudenziali per la redazione pareri, tramite l’utilizzo di sistemi informatici, telematici e cartacei, la collaborazione con altri uffici giudiziari, la partecipazione a riunioni con uffici interni all’Ente.

 

 

Borsa lavoro

I praticanti avvocato selezionati ricevranno una borsa lavoro pari a 450 Euro lordi mensili, a patto di rispettare l’impegno minimo di 30 ore settimanali, ossia 120 ore mensili.

 

 

 

Requisiti richiesti

Per candidarsi al concorso del Comune di Torino è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • età massima 28 anni;
  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • laurea in Giurisprudenza con votazione non inferiore a 102 / 110, valida per l’iscrizione al Registro dei Praticanti Avvocato;
  • possesso dei requisiti necessari per l’iscrizione al Registro dei Praticanti presso gli Ordini degli Avvocati;
  • conoscenza pacchetto Office e utilizzo di Internet;
  • non aver svolto precedenti periodi di praticantato presso altri enti o studi legali per un periodo superiore a 6 mesi.

Saranno considerati valori preferenziali il voto di laurea; i voti conseguiti negli esami di diritto amministrativo, diritto civile e diritto del lavoro, diritto processuale amministrativo e diritto processuale civile; discussione della tesi in materia di diritto amministrativo, diritto civile, diritto del lavoro; altri titoli e corsi di specializzazione post laurea; l’eventuale pratica forense per un periodo non superiore a 6 mesi.

 

 

 

Le selezioni

Le selezioni prevedono lo svolgimento di un colloquio di verifica dell’attitudine del candidato a svolgere l’attività di praticante avvocato, anche in base all’impegno richiesto ed alla motivazione a svolgere l’attività presso l’Amministrazione Comunale. Il colloquio si svolgerà  presso la Direzione Organizzazione di Piazza Palazzo di Città n. 1 a Torino.

Come candidarsi

I candidati dovranno presentare le domande di partecipazione entro le 24 del 4 Settembre 2015 esclusivamente tramite l’apposita apposito procedura telematica disponibile sul sito web della Città di Torino. Una volta terminata la procedura è necessario inviare il curriculum vitae all’indirizzo email lavorotemporaneo@comune.torino.it.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi